Bava di lumaca: proprietà, benefici e applicazioni

La beauty routine trova alleati preziosi per la gestione dei problemi della pelle nei rimedi naturali eccezionali come la bava di lumaca. Ma cos’è esattamente e perché è così portentosa? 

Le creme e le lozioni formulate per prendersi cura della pelle recuperano alcuni ingredienti prodigiosi che hanno accompagnato l’umanità nei secoli.  Tra le sostanze tornate alla ribalta negli ultimi anni c’è sicuramente la bava di lumaca, una sostanza prodotta dalle lumache (o meglio dalle chiocciole).

Bava di lumaca: storia e origine 

La bava di lumaca è una sostanza finita sotto i riflettori di recente, ma in realtà ha dalla sua una storia molto antica. Ai tempi dell’antica Grecia veniva sfruttata già per trattare le infiammazioni e le irritazioni della pelle mentre durante il Medioevo era conosciuta come cicatrizzante e rimedio contro i problemi allo stomaco. 

Tuttavia a rendere celebre la bava di lumaca è stata la scoperta fortuita di alcuni contadini cileni intorno al 1980: le mani di chi coltivava lumache erano sempre morbide e vellutate. L’interesse suscitato da questa scoperta ha spinto studiosi e ricercatori a studiare la bava di lumaca e a scoprire le proprietà di tale sostanza. 

Come viene estratta la bava di lumaca? 

La bava di lumaca utilizzata nel settore cosmetico viene ricavata dalla sostanza prodotta da un tipo di lumaca particolare, la Helix aspersaLe lumache appartenenti a questa specie vengono allevate in modo completamente naturale allo scopo di poter raccogliere la bava secreta a ogni loro passaggio. Gli esemplari vengono spostati in recipienti particolari e, dopo aver raccolto le loro secrezioni, vengono ripuliti e rimessi all’interno dell’allevamento. 

Cosa si può fare con la bava delle lumache? La bava raccolta viene sottoposta a microfiltrazione e utilizzata per la produzione di creme, lozioni e cosmetici contro rughe, pelle secca, cicatrici e smagliature. 

L’identikit della bava di lumaca 

La proprietà idratanti, cicatrizzanti ed esfolianti della bava di lumaca sono legate ai suoi principi attivi. Quali sono? 

  • Collagene –  È la proteina più importate del tessuto connettivo che, insieme all’elastina, conferisce tono ed elasticità alla pelle.  
  • Elastina – Si tratta di una proteina tipica della pelle e più in generale del tessuto connettivo in grado di donare elasticità e di resistere a pressione e tensione. 
  • Allantoina – Questa sostanza si rivela un agente idratante, lenitivo e riparatore degli strati della pelle. 
  • Acido glicolico – L’acido glicolico sviluppa un’azione esfoliante che elimina le cellule morte, stimola la produzione di collagene e promuove il turn over cellulare.  Aiuta anche ad attenuare le cicatrici. 
  • Mucopolisaccaridi – Altro non sono che zuccheri complessi in grado di aumentare il loro volume a contatto con l’acqua e quindi di assicurare idratazione e protezione della pelle. 
  • Proteine e vitamine – Da un lato le proteine favoriscono la vascolarizzazione localizzata e l’apporto di sangue ossigenato alla pelle mentre dall’altro lato le vitamine contrastano i radicali liberi e stimolano la cicatrizzazione.  

Bava di lumaca: benefici e applicazioni 

Il mix di principi attivi presenti nella bava di lumaca genera una serie di effetti toccasana per la pelle riscontrabili proprio grazie ai prodotti cosmetici. A cosa serve il siero a base di bava di lumaca? 

  • Idratante – La quantità di mucopolisaccaridi è sufficiente per assicurare la giusta idratazione alla pelle e contrastare la pelle secca. 
  • Rigenerante – L’allantoina favorisce la produzione di collagene ed elastina portando alla rigenerazione dei tessuti, soprattutto in caso di irritazioni e lesioni. 
  • Nutritivo – I principi attivi collagene ed elastina sostengono i costituenti della pelle, rendendo i tessuti più tonici ed elastici. 
  • Esfoliante – La presenza di acido glicolico assicura un effetto peeling naturale e delicato che libera lo strato superficiale di impurità e cellule morte.   
  • Antiossidante – Le vitamine antiossidanti contrastano l’attività dei radicali liberi e ostacolano l’invecchiamento cellulare e i problemi correlati. 
  • Protettivo – La vitamina A contenuta è sufficiente a proteggere la pelle dagli agenti atmosferici  dagli attacchi esterni. 

Gli effetti benefici della bava di lumaca appena descritti confermano quanto la bava delle lumache faccia bene alla pelle e le ragioni del suo utilizzo diffuso in ambito cosmetico. 

Le creme e le lozioni a base di bava di lumaca promettono di combattere i segni del tempo, proteggere la pelle e sostenere le sue esigenze in termini di idratazione e nutrimento. Quando usare la bava delle lumache? È il migliore amico di chi vuole ridurre le rughe, le macchie della pelle, le smagliature e le cicatrici e di chi soffre di pelle secca e sempre arrossata. 

Leave a comment

Minimum 4 characters