Acqua micellare bifasica: cos’è, a cosa serve e come si usa

Il momento dello struccaggio è fondamentale per eliminare le tracce di trucco e impurità dalla pelle, ma a volte si rivela molto lungo e complicato. La soluzione arriva dall’acqua micellare bifasica. Di cosa si tratta? Sapere come struccarsi correttamente è parte integrante di quella beauty routine di cui tutti parlano come elisir di bellezza. 

L’eliminazione di trucco, impurità e sporco permette alla pelle di “respirare” e di rigenerarsi e la prepara ad accogliere i prodotti cosmetici e il make-up. Purtroppo l’esistenza di tantissimi prodotti può portare a sbagliare o peggio a rinunciare allo struccaggio ancor prima di averci provato. Le conseguenze sono disastrose per la pelle. 

Cos’è e come funziona l’acqua micellare

L’arrivo dell’acqua micellare ha stravolto le operazioni di struccaggio e pulizia del viso, rendendole più semplici e veloci. Questo prodotto è uno struccante a base acquosa appositamente pensato per eliminare impurità, sporco e trucco dalla pelle. 

A renderla unica è la sua formula a base di micelle, cioè particelle solubili in acqua caratterizzate da una catena idrofobica e una testa idrofila che catturano e rimuovono le sostanze grasse, le impurità e le cellule morte, lasciando la pelle idratata e fresca. 

Il potere di questo struccante leggero e fresco non si deve a sapone, alcol o altri ingredienti: le uniche responsabili sono le micelle. Per questo è perfetto per eliminare il trucco da pelli delicate, secche, miste e grasse. Tuttavia l’acqua micellare, avendo una base acquosa, potrebbe non essere sufficiente per rimuovere il trucco più resistente (come quello waterproof). 

Perché si parla di acqua micellare bifasica?

La composizione dell’acqua micellare cambia da prodotto a prodotto in modo da offrire sempre una formula efficace e allo stesso tempo delicata e rispettosa del PH e delle esigenze particolari della pelle. 

Tra i prodotti più apprezzati c’è l’acqua micellare bifasica, cioè un tipo di acqua micellare composta da due fasi: da parte c’è la componente acquosa mentre dall’altra parte c’è la componente grassa. Il punto di forza di questo prodotto è il suo essere a metà strada tra l’acqua micellare e lo struccante bifasico: elimina il make-up più resistente anche dalle zone più sensibili senza far soffrire la pelle e senza lasciare una sensazione grassa.

Come usare l’acqua micellare bifasica 

Non è difficile usare l’acqua micellare bifasica, specialmente perché il prodotto riduce sensibilmente i passaggi dello struccaggio. È sufficiente versare qualche goccia di prodotto su un dischetto di cotone e passarlo su tutto il viso e il collo senza sfregare troppo.  

L’acqua micellare bifasica non va risciacquata e questo permette di utilizzarla in qualsiasi situazione, anche quando si è fuori casa. 

Leave a comment

Minimum 4 characters